Malattie Da Viaggio In Aereo : A) La Sindrome Della “classe Economica”

può manifestarsi, anche senza esito mortale, dopo giorni o settimane.

Le persone più a rischio sono gli anziani, le donne, incinte o che fanno uso degli ormoni estrogeni, che facilitano la trombosi venosa (pillola anticoncezionale, terapia ormonale nella menopausa,), le persone con le vene varicose degli arti inferiori, quelle con il cancro o obese.

Lo spazio angusto tra i sedili e la mancanza di spazio dove potersi sgranchire le gambe, tipico della classe economica (di qui l’eponimo di “sindrome della classe economica”; anche se casi analoghi sono stati osservati anche nella business e prima classe) accentua notevolmente il rischio, specie nei lunghi percorsi.

L’Aviation Health Institute ha calcolato che possono esserci stati in Inghilterra 30.000 casi di trombosi venosa ogni anno, dovuti a queste cause.

Ma il problema degli spazi tra le file dei sedili non riguarda soltanto il comfort del viaggio e la prevenzione della trombosi venosa, ma anche la evacuazione rapida dei passeggeri in condizioni di emergenza.

Ma chi stabilisce i parametri di distanza tra un sedile anteriore e quello posteriore (seat pitch) ?

E questi parametri sono obbligatori o facoltativi ? Valgono su scala mondiale

o ogni nazione o compagnia aerea decide per proprio conto? E sono aggiornati alla luce degli inconvenienti segnalati?

In Inghilterra la Civil Aviazione Authority (CAA), per esempio, ha stabilito che la seat pitch minima dovrebbe essere di 26 inches (66 cm), senza dare indicazione sulla larghezza dei sedili. La British Airways, dopo la privatizzazione, l’ha ridotta da 34 a 31 inches nella classe economica, aumentando il numero dei sedili. Anche se recentemente ha introdotto la World Traveller Plus, un variante della classe economica con una seat pitch di 38 inches ed un costo del biglietto aumentato del 20 %.

Inoltre, dopo la morte della passeggera, la CAA ha richiesto alla Joint Aviation Authority , l’agenzia europea che si occupa delle linee aeree, di rivedere il seat pitch minimo.

Negli USA la Federal Aviation Administration (FAA) non specifica il seat pitch minimo, ma si limita a stabilire lo spazio minimo per le file di sedili che comprendono le uscite di emergenza, Comunque lo standard delle industrie aeree americane è di 31 inches.

La American Airlines ha speso già 70 milioni di dollari per modificare lo spazio per le gambe su i suoi aerei a 34 inches, prevedendo di completare il programma su tutti i jet utilizzati nei voli internazionali per la metà del prossimo anno. Analoga iniziativa è stata presa dalla United Airways che ha già impegnato 30 milioni di dollari.

E l’Alitalia e le altre compagnie aeree italiane ?